L’INDUSTRIA DEL CARAVANNING IN ITALIA E IN EUROPA

Dopo gli ottimi risultati del 2015, anche il 2016 si è rivelato un anno di numeri eccezionali per l’industria italiana del caravanning. Con oltre 5.500 persone impiegate nel settore e un fatturato di 750 milioni di euro, il nostro Paese si conferma tra i migliori produttori europei, con circa 15.150 autocaravan fabbricati nel 2016 (+22% rispetto al 2015) e 4.250 nuove immatricolazioni (+13,7% vs 2015).
A questo trend si aggiungono anche gli incoraggianti dati statistici del nuovo (+12,4% primo semestre 2017) e dell’usato netto (+4,1% primo trimestre) nei primi mesi del 2017 che crescono come negli altri principali mercati europei (+8,1% immatricolazioni autocaravan in Europa nel primo trimestre 2017).
Le regioni del Nord Italia si confermano come il principale bacino d’utenza del settore, incrementando ulteriormente nel 2016 la propria quota e raggiungendo il 76,6% delle immatricolazioni totali. In leggera crescita anche il Centro, vicino al 17%, mentre il Sud e le Isole si attestano al 6,4%.
Anche il mercato dell’usato è in espansione: nel 2016 sono stati registrati 29.797 passaggi netti di proprietà equivalenti al +9,2% rispetto al 2015.
Il ruolo di protagonista dell’Italia si rivela anche nei numeri dell’export: quasi 13.000 le unità esportate nel 2016, il 77% della produzione totale. Il dato segna un ulteriore incremento rispetto ai 9.856 veicoli esportati nel 2015, a testimonianza dell’indubbio successo del Made in Italy all’estero.
La rilevanza delle esportazioni italiane assume ancor più significato in relazione alle immatricolazioni dei veicoli ricreazionali a livello europeo. Nel 2016 la crescita riguarda entrambi i comparti: 96.328 autocaravan (+18,2% in più rispetto all’anno precedente) e 73.642 caravan (+1,9%).
La Germania rimane leader nelle immatricolazioni di autocaravan siglando ben 35.135 contratti. Al secondo posto la Francia con 19.698 e sull’ultimo gradino del podio il Regno Unito con 12.373. L’Italia in questa classifica si colloca al quinto posto con 4.250 contratti.
Secondo i dati forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in Italia a fine 2016 circolano 220.585 autocaravan e 62.786 caravan. Tuttavia, il 58,4% di autocaravan circolanti risulta immatricolato da oltre 10 anni, di cui ben il 16,4% presenta un’anzianità addirittura superiore ai vent’anni.

Iscriviti alla newsletter di APC