CAMPER: ITALIA TRA I BIG EUROPEI AL MELVI 2017

Associazione Produttori Caravan e Camper rappresenta il settore italiano al meeting internazionale in Francia. Tra relatori, anche prof. italiano Paolo Fiamma (Università di Pisa)

Il settore italiano del turismo all’aria aperta è in continua ripresa e lo confermerà anche la delegazione di APC – Associazione Produttori Caravan e Camper al 23° MELVI (Meeting of the European Leisure Vehicle Industry), momento internazionale di incontro fra tutti i produttori europei di veicoli ricreazionali, organizzato dalla ECF – European Caravan Federation e in programma da oggi a sabato 20 maggio presso l’Hotel Royal Barrière di Deauville, raffinata località balneare e mondana della Côte Fleurie, nella Bassa Normandia francese.
La presenza di APC nel gotha del camperismo internazionale è la conferma di come il nostro settore produttivo sia in costante ascesa: si tratta infatti di un’industria con 5.500 addetti, che genera un fatturato annuo superiore ai 750 milioni di euro e che, con una produzione che nel 2016 ha superato le 15.000 unità, si colloca stabilmente nelle prime tre posizioni dei principali produttori europei. Anche i numeri del mercato sono in costante aumento: nel 2016 si è registrato un +14% dei veicoli nuovi immatricolati e un +9,2% del mercato dell’usato rispetto all’anno precedente.
A rafforzare questi dati, si aggiungono gli ultimi convincenti riscontri registrati nei recenti ponti primaverili da Pasqua al 1° maggio, che hanno visto un’autentica “invasione” di veicoli ricreazionali sulle strade del Belpaese: come stimato da APC, sono stati infatti oltre mezzo milione i turisti in libertà che hanno scelto la nostra penisola, in particolare i meravigliosi borghi nascosti, per queste vacanze brevi, circa 350.000 italiani e circa 150.000 stranieri.
Ma al Melvi 2017 quella di APC non è l’unica presenza italiana di rilievo: si segnala, infatti, che tra i relatori di spicco domani pomeriggio il numeroso pubblico potrà assistere anche all’intervento del prof. Paolo Fiamma, responsabile scientifico del Dipartimento DESTeC dell’Università di Pisa, che illustrerà la ricerca “Il turismo in libertà – strategia integrata per lo sviluppo sostenibile del territorio” realizzata in collaborazione con APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, la cui prima parte è già stata presentata sul “Rapporto Nazionale sul Turismo in Libertà in Camper e in Caravan 2016” di APC e che sarà oggetto di un libro che verrà pubblicato a nome Università di Pisa e APC. Come già anticipato dallo stesso Fiamma al Salone del Camper 2016, “il turismo in libertà ha innati nel suo DNA i concetti di mobilità, di vita all’aria aperta e d’interazione con i territori. Grazie alle sue caratteristiche di flessibilità e adattabilità, è capace di generare nell’utente un rinnovato stato di benessere e di equilibrio che permette, per osmosi, l’efficace acquisizione di una concreta mentalità sostenibile”. Del resto, viaggiare in camper è una forma di mobilità consapevole, proprio perché il camper interpreta al meglio i principi della sostenibilità, intesa come capacità di tutelare e sviluppare i luoghi e le comunità. Viaggiare all’aria aperta è certamente l’espressione di una forma di turismo rispettoso dei luoghi, che non solo vuole esplorarli ma, soprattutto, conoscerli, penetrarli e rapportarsi con essi, nella loro totalità e completezza. Sono le caratteristiche di un turismo lento, differente da quello “mordi e fuggi”, subìto, oggi, in particolare da molte città d’arte.
L’intervento del prof. Fiamma è inserito all’interno di un panorama di relazioni ampio e variegato che, dopo il discorso di benvenuto di François Feuillet, presidente di ECF – European Caravan Federation, prevede l’alternarsi sul podio degli oratori di personalità di grande spessore come Lars Bilde (CEO del gruppo danese Isabella), Marie-Danièle Padiou (Amministratrice del gruppo Pilote), Bruno Masse (Direttore Generale della Narbonne accessori), Pascal Devigne (ministero dell’ambiente francese), François Duhen (direttore della ricerca economica e della strategia presso la banca CM-CIC) e Benoît Panel (presidente della piattaforma internet Yescapa, dedicata al turismo in camper e caravan).

Iscriviti alla newsletter di APC