TUTTO PRONTO PER L’AREA DI SOSTA DI ROCCA DE’ BALDI (CN)

Sono stati assegnati e realizzati i lavori per l’area di sosta di Rocca de’ Baldi (CN), comune vincitore del Bando APC “I Comuni del Turismo in Libertà” 2017 per la categoria “Nortd Italia”. Il progetto dell’area camper della località piemontese ha preso vita virtualmente grazie all’utilizzo del BIM (Building Information Modeling) ed è stato protagonista dell’interessante convegno “Area di sosta 4.0 – Protocollo BIM”, tenutosi lo scorso febbraio in occasione del festival “T&O – Turismo & Outdoor” presso le Fiere di Parma. Promosso dall’APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, l’incontro aveva visto come relatori il Prof. Paolo Fiamma (Responsabile Scientifico del Dipartimento DESTeC dell’Università di Ingegneria di Pisa), Francesca Tonini (Direttore Generale di APC), Gianni Brogini (Direttore Marketing di APC) e Bruno Curti (Sindaco di Rocca de’ Baldi). Scopo di questo meeting è stato quello di approfondire il tema, già anticipato nel corso del Salone del Camper 2017, su come le nuove tecnologie digitali e nello specifico quelle interdisciplinari, caratteristiche del BIM, possano offrire un’innovativa occasione per tutte le aziende che vogliano cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

Inizialmente destinata al semplice parcheggio delle auto, l’area è stata ampliata e attrezzata per la sosta camper (al momento può accogliere fino a 25 mezzi). L’impianto fotovoltaico consente inoltre la produzione di energia per l’allaccio. È in programma anche una stazione per la ricarica delle bici e delle autovetture elettriche. I lavori, per circa 70 mila euro, sono finanziati con Bando Fondazione CRC per 30 mila euro, da Associazione Produttori Caravan e Camper per 20 mila euro e con fondi comunali per i restanti 20 mila euro.

«Siamo orgogliosi – spiega il sindaco Bruno Curti – L’anno scorso il nostro progetto è stato anche preso come modello alle Fiere di Parma per un’iniziativa dell’Università di Pisa. Ora puntiamo ad ultimarlo con gli arredi in primavera. La nostra posizione è strategica perché siamo alle porte della Langa e sul corridoio di comunicazione tra Piemonte e Liguria».

Iscriviti alla newsletter di APC