Per il 2019 erano previste quattro categorie::
Categoria A - Comuni Nord Italia, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Emilia Romagna.
Categoria B - Comuni Centro Italia, Toscana, Abruzzo, Umbria, Marche, Lazio.
Categoria C - Comuni sud Italia e Isole, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna.
Categoria D - Progetti di ristrutturazione e implementazione di aree di sosta camper già esistenti Tutti i Comuni italiani non vincitori di
precedenti edizioni del presente Bando che intendevano introdurre migliorie, ristrutturare e/o implementare l’area di sosta per renderla più
fruibile e i Comuni vincitori del presente Bando, che avevano realizzato l’area entro il 2009 compreso e che intendevano ristrutturare e/o implementare l’area di sosta.
I progetti sono stati valutati da un Comitato composto da due rappresentanti dell’Associazione Produttori Caravan e Camper, dei quali uno facente funzione di Presidente, da un rappresentante per ANCI, un rappresentante per Federterme, un rappresentante per Federparchi-Europarc Italia, un rappresentante per FEE Italia e da un rappresentante dell’agenzia di comunicazione dell’Associazione Produttori Caravan e Camper.
Ai Comuni vincitori il Comitato erogherà: 20.000 euro per le consuete quattro categorie.
Tutti i lavori dovranno essere necessariamente avviati a seguito della cerimonia di premiazione, tenutasi a Parma nell’ambito del Salone del Camper (14-22 settembre 2019), e conclusi entro e non oltre dodici mesi dalla data di proclamazione della vincita, a pena di decadenza del premio (quindi entro il 22 settembre 2020).
I Comuni del Turismo in Libertà

Scarica il Bando 2019 per maggiori dettagli.

Scarica il bando